Diete

Dieta per dimagrire velocemente

Dimagrire in fretta e senza sforzo, ad esempio in vista di un’occasione come una breve vacanza o un matrimonio, è il sogno di molti, ma spesso comporta un regime alimentare poco equilibrato appunto per permettere di calare di peso in pochissimi giorni. La dieta dei tre giorni è una dieta per dimagrire velocemente nata con lo scopo di far perdere peso ai malati di cuore, ma è stata presto adottata anche dalle persone sane per la sua efficacia. Questa dieta infatti permette di dimagrire in poco tempo e poi di perdere peso gradualmente in periodi successivi. L’obiettivo di una dieta infatti è quello di far dimagrire evitando però l’effetto yo-yo, ovvero continui aumenti e diminuzioni di peso che sono un danno all’organismo.

Vale sempre la regola per cui se i chili vengono persi rapidamente, altrettanto rapidamente rischiano di essere ripresi. La cosa importante da sapere è che dopo questa dieta c’è un rischio aumentato di riprendere peso, se non si mantiene un regime alimentare variegato ed ipocalorico. Per questo motivo dopo la dieta per dimagrire velocemente si consiglia di adottare una dieta di mantenimento che elimina il pericolo di rimettere i chili persi.

Risultati immagini per dieta per dimagrire velocemente

Con la dieta dei 3 giorni, si possono perdere fino a 4 chili e si prosegue poi con la fase di mantenimento. La dieta dei 3 giorni consiste in uno schema alimentare che prevede abbondanti proteine, pochi carboidrati e pochi grassi. Quindi una dieta ipocalorica che da una botta al metabolismo, assumendo sostanze (le proteine) che richiedono molte ore per l’assimilazione e quindi costringono il metabolismo ad aumentare fortemente le proprie attività di digestione ed assorbimento. Un altro vantaggio non da poco è il fatto che gli alimenti proteici occupano spazio e danno una sensazione di sazietà che si protrae per molte ore.

Tuttavia, il metabolismo delle proteine prevede la produzione di numerose sostanze di scarto che sono tossiche per l’organismo. Per ovviare a problemi di salute, bisogna bere molta acqua (2 litri ogni giorno) e non proseguire la dieta per più dei 3 giorni consigliati. Le porzioni devono essere rispettate in maniera molto precisa, senza sgarrare.

  • Giorno 1. Colazione: 1 fetta pane tostato, 1 cucchiaio marmellata, mezzo pompelmo, caffè o tè non zuccherati. Pranzo: una scatoletta da 125 gr tonno naturale, 1 fetta pane tostato, caffè o tè senza zucchero. Cena: 90 gr carne, 500 gr verdura a piacere, 1 mela da 250 gr, 125 gr gelato.
  • Giorno 2. Colazione: 1 uovo sodo, 1 fetta pane tostato, mezza banana, caffè o tè non zuccherati. Pranzo: 5 cracker non salati, 250 gr formaggio light in fiocchi. Cena: 2 wurstel, 250 gr broccoli, 125 gr carote, mezza banana, 125 gr gelato.
  • Giorno 3. Colazione: 1 uovo sodo, 1 fetta pane tostato, caffè o tè non zuccherati. Pranzo: 5 cracker non salati, 1 fetta formaggio emmenthal, 1 mela da 250 gr, caffè o tè senza zucchero. Cena: 250 gr tonno naturale, 125 gr carote, 250 gr fagiolini, 250 gr melone, 125 gr gelato.

Nei 4 giorni di mantenimento successivi alla dieta dei 3 giorni si può mangiare normalmente ma seguendo una dieta ipocalorica, per non perdere i chili persi con la prima fase. Il ciclo 3 giorni dieta stretta e 4 giorni dieta di mantenimento si può ripetere per un massimo di 4 volte di seguito (quindi per un mese).

Lascia un commento