Salute e Benessere

Gambe pesanti: cause e rimedi

Le gambe pesanti affliggono numerose persone di ogni genere ed età. I motivi possono essere i più diversi: problemi di circolazione, squilibri ormonali, lungo tempo trascorso in piedi, indumenti stretti e tanto altro. Le sensazioni di gonfiore, intorpidimento, formicolio e pesantezza sono generalmente dovute all’accumulo del sangue venoso negli arti inferiori, quindi ad un problema di circolazione. Per effetto della gravità il sangue tende ad accumularsi verso il basso; il ritorno al cuore è favorito dalla contrazione dei muscoli e da apposite valvole nelle vene, che impediscono al sangue di ristagnare. Se il sangue (per diversi motivi) fatica a risalire, si accumula nelle vene che per effetto della pressione si dilatano e causano disturbi del microcircolo (vene varicose).

Risultati immagini per gambe pesanti

Il problema delle gambe gonfie affligge il 60% delle persone, nella stragrande maggioranza donne che iniziano a lamentare disagio molto presto (intorno ai 30 anni). Le variazioni ormonali infatti sono una delle cause di questo problema, così come la moda di portare tacchi ed indumenti stretti. Ma quali sono le situazioni che mettono a rischio di soffrire di gambe pesanti?

  • Familiarità per disturbi del microcircolo. La predisposizione genetica è un importante fattore, insieme ad altri eventi come gravidanze, peso in eccesso, traumi ecc.
  • Cattiva alimentazione. Come è ormai ampiamente risaputo, una dieta ricca di sale e grassi causa sovrappeso che a sua volta provoca affaticamento. La carenza di fibre rallenta l’intestino e ciò provoca sensazione di pesantezza alle gambe.
  • Lavoro sedentario. L’attività muscolare previene la stasi venosa negli arti inferiori. Al contrario, chi sta molto tempo seduto oppure in piedi senza esercizio rischia di soffrire di disturbi venosi.
  • Viaggi frequenti. Assumere spesso posizioni scomode causa gonfiore alle gambe ed ai piedi.
  • Indumenti scomodi. Tacchi alti o scarpe rasoterra e jeans attillati non sono un toccasana per il circolo venoso perché lo costringono ad un lavoro supplementare.

Fumo e diabete peggiorano ulteriormente i disturbi sopracitati. Quali sono i sintomi? Generalmente gonfiore al livello delle caviglie, presenza di varici (vene che si sono dilatate patologicamente per effetto della pressione), bruciore, formicolio, intorpidimento.

Quali sono i rimedi per le gambe pesanti? Ignorare il gonfiore non può che portare al peggioramento della sintomatologia ed anche a problemi a livello estetico. Il consiglio migliore è quello di seguire uno stile di vita sano, attivo, con una dieta varia ed equilibrata (inutile dire quali sono le categorie alimentari che vanno fortemente limitate: alcol, grassi, sale…). I vestiti devono essere comodi, non aderenti, in tessuto naturale. Le scarpe migliori sono quelle con un tacco basso (2-3 cm).

Risultati immagini per gambe pesanti

La ginnastica vascolare è un rimedio molto utile per le gambe gonfie. Praticarla è facilissimo: è sufficiente alternare getti di acqua calda e fredda sulle gambe per allenare la muscolatura dei vasi sanguigni e favorire la circolazione. A fine giornata per aiutare il flusso venoso può essere utile sdraiarsi con le gambe sollevate in alto per qualche minuto. Meglio ancora sarebbe dormire con le caviglie alla stessa altezza del cuore (ad esempio mettendo un cuscino sotto il materasso in corrispondenza dei piedi).

Un aiuto extra può essere dato da prodotti di erboristeria che possono fornire sollievo alla sintomatologia. Numerosi integratori in compresse o in infusione hanno proprietà drenanti, antiossidanti e vaso-protettrici. Tra questi troviamo la vite rossa, la centella asiatica, il gingko biloba, l’ippocastano ed il mirtillo nero.

Lascia un commento